Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2012

Ciao a tutti, finalmente domani aprirò l’ordine per gli iscritti al GASpolicella dell’azienda agricola Biologica Casumaro, la stessa Elisa mi ha mandato i prodotti e prezzi (già comprensivi d’IVA) che saranno ordinabili e poi disponibili per il loro ritiro sabato 7 luglio (su ora e luogo sarò più preciso in seguito, comunque do già per certo che ci sara la stessa Elisa a portarcelo):

Mozzarella biologica   250grammi € 2,50
Caciotta bio di mucca 650 grammi circa €7,00
Scamorza 400grammi circa €4,50
Ricotta 250 300grammi € 2,00
Primo sale 300 grammi € 2,50
Yogurt 500 grammi €2,50
Yogurt fragola grammi 500 € 3,50
Yogurt litro 4,50 €
Stracchino 2,50 €
Parmigiano stagionato 15 mesi € 12,00 al kg (conf. sottovuoto 1 kg circa)
Come vedete saranno 9 prodotti “freschi” ed solo 1 stagionato, ovviamente viene azzerato il precedente ordine della stessa Casumaro visto che il solo Parmigiano “terremotato” (ed è, ricordo, l’unico prodotto non biologico) ora disponibile è quello di 15 mesi.
L’ordine rimarrà aperto fino a questa domenica 1 luglio.
Vi posso dire che non è stato facile…. comunque Elisa e famiglia stanno bene.
Ciao Gianluca
Annunci

Read Full Post »

Ciao a tutti,

volevamo trasmettervi con questo post la nostra esperienza vissuta dal sottoscritto e famiglia nel territorio del terremoto.

Già all’uscita dell’autostrada e Reggiolo Rolo abbiamo subito visto le prime case lesionate e man mano che ci addentravamo verso il paese di Concordia le case che si affacciavano sulla strada erano “spettralmente” tutte chiuse e la maggioranza, circondate da un filo rosso e bianco che sarà poi uno dei colori che ci accompagnerà fino all’abitato di Cavezzo, oltre al colore blu delle tende che era ovunque.

Qui arrivati nel centro del paese, chiuso all’accesso, si poteva subito notare la chiesa distrutta e poi al suo fianco le macerie di un condominio imploso, ma più di tutto ci ha colpito la gente per strada che sembrava camminare senza una precisa meta.

Visto che il ns. navigatore non ci dava nessun aiuto nel trovare l’ azienda Casumaro, abbiamo fermato un anziano del paese che in stretto emiliano ci ha detto che eravamo fuori strada per poi emozionarsi fino alle lacrime quando gli abbiamo chiesto com’era la situazione…

Abbiamo poi passato i vari campi della Protezione Civile (Friuli V.G., Toscana, ecc…) e devo dire che sono veramente stati allestiti bene; idem si può dire per il pattugliamento ed il rispetto dell’ordine sul territorio, ci sono carabinieri, VVFF e Personale dellla Protezione Civile ovunque.

Siamo alla fine arrivati al famoso Caseificio La Cappelletta di cui immaginavo un assalto al loro spaccio ma all’interno del piccolo locale c’era praticamente solo personale della Protezione Civile che comprava; le stagionature per ora disponibili sono il 12 mesi a 9,00 € al kg. e il 14/15 mesi a 11,50 € al kg., per ordinarlo La Cappelletta, con l’aiuto degli informatici senza frontiere, attiverà a breve sul suo sito www.lacappelletta.it un e-commerce per chi vuole ordinare tale formaggio recuperato, le pezzature più piccole confezionate sottovuoto.

Poi con la coda dell’occhio abbiamo poi visto uscire dal grande capannone un trattore con un carro pieno di forme di Parmigiano sane che venivano portate ad un nuovo luogo di stagionatura. Quindi visto che il portone era aperto siamo entrati… penso che le immagini siano più eloquenti di qualsiasi parola…

(continua)

Read Full Post »

Ciao a tutti,

la lunga storia di Cà Filissine sta arrivando ad un momento importante, è quindi il momento di valutare al meglio le prospettive future per Pescantina e per tutta la Valpolicella.

Quali sono le aspettative ed i progetti per questa area?

Come ha reagito la politica alle numerose firme raccolte?

Per rispondere a questa ed altre domande abbiamo invitato al confronto i Consiglieri Regionali di Verona:

 Giovedì 14 Giugno

ore 21:00

Teatro Comunale di Pescantina

(Piazza degli Alpini)

hanno già dato la loro disponibilità:

Andrea Bassi, Franco Bonfante, Roberto Fasoli, Gustavo Franchetto, Massimo Giorgetti

In allegato il volantino di presentazione da girare a tutti gli interessati, è importante la nostra numerosa presenza per far capire ai rappresentanti in Regione la volontà dei cittadini

 incontro 14 giugno

Ci vediamo giovedì!

Movimento Ambiente&Vita

http://movimentoambientevita.blogspot.com

Read Full Post »

Aggiornamenti sulla situazione al 06/06/2012

Vi invitiamo a visitare il sito ufficiale e i comunicati stampa:

www.parmigiano-reggiano.it/news

 

Per acquistare dai caseifici danneggiati

Alcuni caseifici danneggiati dal sisma si sono attivati per la vendita diretta di prodotto per far fronte ai danni subiti:

 

CASEIFICIO COOPERATIVA CASEARIA CASTELNOVESE

Via Cavidole, 6

Castelnuovo Rangone – 41051 (MO)Fax 059 537081

Email : coopcasearia@mclink.it

 

CASEIFICIO SANT’ANGELO S.N.C.

DI CARETTI DANTE E C.  (Azienda Caretti)

Indirizzo VIA IMBIANI, 7

Comune San Giovanni in Persiceto – 40017 (BO)

Indirizzo del negozio:  Via Zenerigolo 4/b – San Giovanni in Persiceto –   tel.  051/823198  – 347 5716823

Sito:          http://www.aziendacaretti.it/

Email:        terremoto@aziendacaretti.it

 

CASEIFICIO 4 MADONNE  [ non prenderà ordini  fino al 18 giugno 2012 ]

unità produttiva Via Camurana – Medolla

Email: info@caseificio4madonne.it

Punti vendita:

Via Panaria Bassa, 73 Solara di Bomporto (MO) 059/901608

Via Nazionale, 37/a Sorbara di Bomporto (MO) 059/902295

oppure per prenotazioni contattare l’ufficio a Lesignana

tel.  059 849468    –   chiedere del rag. Setti

 

CASEIFICIO SOCIALE SAN SIMONE

Via Garcia Lorca, 18 – Marmirolo  –  42123 Reggio Emilia

tel. e fax 0522 340129

Email: caseificiosansimone@alice.it

 

LATTERIA SOCIALE LORA

Via 25 aprile, 24   –   42040 Campegine (RE)

tel. 0522 677529

 

CASEIFICIO ROSSI F.LLI SRL  [temporaneamente sospesa la fornitura]

Via Mandrio, 18    –   42010 Rio Saliceto (RE)

tel. 0522 699700 – fax 0522 631354

Email: rssflli@tin.it

CASEIFICIO SOCIALE LA CAPPELLETTA  [temporaneamente sospesa la fornitura]

Il caseificio La Cappelletta ha temporaneamente sospeso la  fornitura di prodotto, a seguito dei danni subiti. Vi informeremo appena  sarà nuovamente disponibile per la vendita diretta

DI SAN POSSIDONIO SOC. COOP. AGR.

Indirizzo VIA MATTEOTTI, 80

Comune San Possidonio – 41039 (MO)

Telefono 0535/39084Email:   caseificiolacappelle@libero.it

Read Full Post »

Vi riporto quanto ricevuto dal Consorzio del Parmigiano Reggiano:

Reggio Emilia, 6 giugno 2012 – Ringraziamo per la solidarietà dimostrata nei confronti dei nostri caseifici colpiti dal sisma. A tutte le persone che ci hanno chiesto come poterli aiutare concretamente acquistando il prodotto forniamo informazioni utili per procedere all’ordine di formaggio.

    1. Alcuni dei caseifici danneggiati dal sisma stanno cercando di vendere il Parmigiano Reggiano nei loro punti vendita. Chi volesse fare l’acquisto direttamente da questi caseifici può consultare il link:
      https://www.facebook.com/notes/parmigiano-reggiano/terremoto-aggiornamenti-sulla-situazione/204716639552975
    1. Il Consorzio ha attivato una campagna di solidarietà in favore dei caseifici terremotati promuovendo la raccolta di fondi attraverso gli acquisti di Parmigiano Reggiano, campagna che si è estesa ad altri caseifici produttori per poter rispondere alle numerose richieste di acquisto pervenute. Per ogni Kg di Parmigiano Reggiano acquistato sarà devoluto 1 Euro al Fondo di solidarietà “Comitato gruppo caseifici terremotati” del Parmigiano Reggiano. Le confezioni saranno identificate da un apposito bollino che recherà la scritta “1 €/Kg per rinascere – Un aiuto ai caseifici terremotati del Parmigiano Reggiano”.
      Chi volesse acquistare Parmigiano Reggiano con il bollino può farlo compilando il modulo di pre-ordine che il Consorzio provvederà ad inoltrare ad uno dei caseifici che ha aderito al fondo di solidarietà e che trovate a questo link:
      http://www.parmigiano-reggiano.it/comunicazione/ext/filodirettoev/default.aspx
  • A breve partiranno operazioni solidali da parte della grande distribuzione organizzata, le prime saranno attivate dall’11 giugno nei punti vendita di Coop Italia e Sigma. Per ogni chilogrammo di Parmigiano Reggiano venduto – anche in questo caso contrassegnato da un apposito bollino – sarà devoluto il contributo di 1 euro al Fondo di solidarietà “Comitato gruppo caseifici terremotati” del Parmigiano Reggiano.
  • Il Consorzio ha costituito il  “Comitato gruppo caseifici terremotati” del Parmigiano Reggiano nel quale confluiranno i proventi da destinarsi all’aiuto dei caseifici colpiti dal sisma. Per chi volesse effettuare una donazione in denaro è possibile utilizzare il conto corrente dedicato il cui IBAN è: IT 07 A 07058 12803 000000057000

In ogni caso il modo più semplice per essere di aiuto è quello di comprare il Parmigiano Reggiano nel punto vendita di fiducia.

A seguire una lista di domande e risposte che frequentemente ci vengono poste:

Quanti sono i danni subiti?

I caseifici ed i magazzini di stagionatura sono stati danneggiati dalle scosse di terremoto del 20 e del 29 sono 24.  Le scosse sismiche del 29 maggio hanno provocato il crollo di formaggio in 4 strutture in provincia di Mantova, 2 in provincia di Modena, 6 in provincia di Reggio Emilia, danni con problemi di agibilità ad un caseificio in provincia di Mantova e 3 in provincia di Modena. Le forme coinvolte in questi nuovi crolli ammontano a 311 mila unità, portando il numero delle forme totali colpite dal sisma a oltre 600.000 mila unità (di cui circa 330.000 sono danneggiate, pari al 10% della produzione).
Sono in corso le operazioni per recuperare il formaggio crollato. Le forme di formaggio che possono continuare la maturazione per essere stagionate a Parmigiano-Reggiano, vengono trasferite in altri depositi attrezzati per lo scopo.  Le forme di formaggio che hanno subito fratture o spaccature  vengono trasferite in depositi refrigerati, in attesa della destinazione d’uso adeguata (grattugiato generico, formaggio fuso).

Esiste Parmigiano-Reggiano terremotato?

No. Le strutture possono essere terremotate.  Il formaggio marchiato Parmigiano-Reggiano segue tutte le procedure previste per la DOP ed è soggetto ai rigidi controlli di certificazione ed è un formaggio assolutamente sicuro e buono.

A seguito del terremoto ci potranno essere difficoltà nelle forniture  di Parmigiano-Reggiano sul mercato?

No. Il Parmigiano-Reggiano, come sempre,  viene prodotto secondo le rigide regole del disciplinare di produzione della DOP, viene marchiato dal Consorzio, certificato dall’organismo di controllo. La presenza del nome Parmigiano-Reggiano col logo forma e fetta di colore nero, il logo comunitario rotondo di colore giallo e rosso sono la garanzia che il prodotto, sia esso porzionato o grattugiato, è autentico Parmigiano-Reggiano.

Read Full Post »

Ciao a tutti,
l’ultima riunione è stata a mio parere molto interessante ma non siamo riusciti a parlare degli altri argomenti nell’odg, quindi propongo una riunione lunedì 11 giugno con i seguenti argomenti:
ore 20,30:
incontro con quelli appena iscritti e con quelli che vorrebbero iscriversi per delucidazioni ed approfondimenti sul Gaspolicella e la zona P: diritti e doveri e procedure.
Raccomando a tutti i nuovi di partecipare alla riunione, ci sarà un utile regalo di benvenuto da parte del GASpolicella.
ore 21,00:
– verdure Tirtha: Lorenzo del Gaspolicella zona P coltiva verdure in grande quantità ed è disponibile alla vendita.
– aggiornamento su referenti di prodotto di zona
– varie ed eventuali ed aggiornamento su Parmiggiano Reggiano terremotato
– presentazione analisi acqua Pescantina, Le analisi dell’acqua sono state commissionate insieme al gruppo NoiPescantina Lab e verranno presentate da Sara della S.P.S. ecologia
– presentazione iniziativa “Zero privilegi. Progetto di Legge di iniziativa popolare per la riduzione dei costi della politica in Veneto.
Partecipate numerosi!
Emanuele & Gianluca

Read Full Post »

Vi giro alcune precisazioni dal Consorzio del Parmigiano Reggiano

Reggio Emilia, 31 maggio 2012 – Nel ringraziare tutti coloro che si stanno mobilitando per la solidarietà dimostrata nei confronti dei nostri caseifici consorziati, di seguito poniamo alcune risposte alle domande che più frequentemente ci vengono poste.

1 – Quanti sono i danni subiti?

I caseifici ed i magazzini di stagionatura sono stati danneggiati dalle scosse di terremoto del 20 e del 29 sono 24.  Le scosse sismiche del 29 maggio hanno provocato il crollo di formaggio in 4 strutture in provincia di Mantova, 2 in provincia di Modena, 6 in provincia di Reggio Emilia, danni con problemi di agibilità ad un caseificio in provincia di Mantova e 3 in provincia di Modena. Le forme coinvolte in questi nuovi crolli ammontano a 311 mila unità, portando il numero delle forme totali colpite dal sisma a 608.000 mila unità (di cui circa 300.000 sono danneggiate, pari al 10% della produzione).

Sono in corso le operazioni per recuperare il formaggio crollato. Le forme di formaggio che possono continuare la maturazione per essere stagionate a Parmigiano-Reggiano, vengono trasferite in altri depositi attrezzati per lo scopo.  Le forme di formaggio che hanno subito fratture o spaccature  vengono trasferite in depositi refrigerati, in attesa della destinazione d’uso adeguata (grattugiato generico, formaggio fuso).

2 – Esiste Parmigiano-Reggiano terremotato?

No. Le strutture possono essere terremotate.  Il formaggio marchiato Parmigiano-Reggiano segue tutte le procedure previste per la DOP ed è soggetto ai rigidi controlli di certificazione

3 – Vorrei comprare del Parmigiano-Reggiano per aiutare i caseifici colpiti dal terremoto. A chi mi rivolgo?

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano non fa direttamente la produzione e la vendita del formaggio, poiché si occupa della marchiatura e della promozione; in questa particolare emergenza sta aiutando i caseifici sia per trovare dove collocare le forme cadute e ancora intatte, sia per dare informazioni utili.

Il modo più semplice per essere di aiuto è quello di acquistare maggiormente del Parmigiano-Reggiano nel punto vendita di fiducia. In questo modo i caseifici continueranno a rifornire la rete distributiva e la produzione, anche quella dei caseifici che hanno subito danni, avrà lo sbocco necessario a dare sostentamento a quanti debbono far fronte alle attuali gravi difficoltà.
A giorni, poi , partiranno iniziative del mondo della distribuzione, che per ogni pezzo venduto (che sarà contrassegnato da un apposito bollino) destinerà una quota dell’incasso esclusivamente ai caseifici terremotati).

In ogni caso, soprattutto per chi si recherà sui luoghi colpiti dal sisma, diamo alcune indicazioni a chi volesse fare l’acquisto di Parmigiano-Reggiano direttamente dai caseifici che hanno subito danni, riportiamo qui sotto il link alla nostra pagina Facebook con i contatti dei caseifici colpiti dal sisma con vendita diretta al pubblico. I caseifici ora stanno affrontando una situazione di emergenza dovuta al sisma e, inoltre, stanno continuando a fare il formaggio tutti i giorni. Se non riescono a rispondervi subito, vi preghiamo di avere pazienza.

Gli aggiornamenti relativi all’elenco dei caseifici colpiti li potete trovare al seguente link: https://www.facebook.com/notes/parmigiano-reggiano/terremoto-aggiornamenti-sulla-situazione/204716639552975

4 – A seguito del terremoto ci potranno essere difficoltà nelle forniture  di Parmigiano-Reggiano sul mercato?

No. Il Parmigiano-Reggiano, come sempre,  viene prodotto secondo le rigide regole del disciplinare di produzione della DOP, viene marchiato dal Consorzio, certificato dall’organismo di controllo. La presenza del nome Parmigiano-Reggiano col logo forma e fetta di colore nero, il logo comunitario rotondo di colore giallo e rosso sono la garanzia che il prodotto, sia esso porzionato o grattugiato, è autentico Parmigiano-Reggiano.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SCRIVERE A TERREMOTO@PARMIGIANO-REGGIANO.IT

Read Full Post »